E-learning, cos'è ?

E-learning, la formazione inizia con un click
E-learning, la formazione per ambiti lavorativi e non.

Digitando su Wikipedia "cos'è l’e-learning?"  vediamo che viene definito come l’apprendimento online attraverso l’uso di tecnologie multimediali e di Internet per migliorare la qualità dell’apprendimento facilitando l’accesso alle risorse e ai servizi, così come anche gli scambi in remoto e alla collaborazione a distanza.
Si tratta infatti di un settore applicativo della tecnologia dell’informazione, che utilizza l’insieme delle tecnologie (Internet, Web, e-mail, streaming video, etc) per distribuire online contenuti didattici multimediali. L’e-learning sfrutta le potenzialità rese disponibili da Internet per fornire formazione sincrona e/o asincrona agli utenti, che possono accedere ai contenuti dei corsi in qualsiasi momento e in ogni luogo in cui esista una connessione online.

Dalla formazione in aula all'e-learning

L’apprendimento in aula di tipo tradizionale rappresenta il punto di partenza del percorso di apprendimento permanente individuato come fattore strategico all’interno del mercato del lavoro.
Ma non è più sufficiente “trasmettere” conoscenze, diviene necessario creare un apprendimento che consenta alle nuove generazioni di navigare in una realtà assai incerta e in continuo mutamento.

Sviluppare nelle generazioni più giovani il concetto di un apprendimento che perduri lungo tutto l’arco della vita (lifelong learning, un processo intenzionale e individuale che mira all'acquisizione di ruoli e competenze che comporta un cambiamento stabile nel tempo ) è diventato un principio chiave per dare a tutti e a ciascuno la possibilità di continuare ad apprendere e di farlo in momenti e luoghi dove prima non era possibile farlo, assicurando, in questo modo, che nessuno venga lasciato indietro.
Con lo sviluppo delle nuove tecnologie digitali, la formazione si arricchisce di nuove possibilità, ampliando notevolmente il proprio raggio d’azione e diventando fruibile ad un pubblico sempre più ampio.

Una di queste possibilità è rappresentata dell’e-learning, definito anche “Formazione a Distanza di terza generazione” (FaD) o apprendimento online.
Questo modo di apprendere è caratterizzato da una duplice dimensione: quella tecnologica, dell’apprendere attraverso la rete e quella sociale, dell’apprendere in rete.

La Commissione Europea definisce la FaD di terza generazione “l’istruzione di domani”, un ambiente le cui caratteristiche principali sono l’essere aperto, lessibile e informale, quindi fruibile da chiunque. Questo metodo di insegnamento riesce ad abbattere le frontiere di spazio e tempo e contribuisce a rafforzare l’efficacia e l’equità nell’istruzione.

L’attenzione è centrata sull'utente

L’idea di fondo del processo di e-learning è che sia la formazione a plasmarsi in base alle esigenze e alle conoscenze del discente e non viceversa come avveniva nelle FaD di prima e seconda generazione, in cui la formazione era vista come un processo unidirezionale che partiva dal docente per arrivare al discente.

L’indipendenza del percorso didattico da vincoli di presenza fisica o di orario specifico e il monitoraggio continuo del livello di apprendimento, sia attraverso il tracciamento del percorso sia attraverso momenti di valutazione e auto-valutazione, sono caratteristiche studiate per garantire una migliore esperienza di formazione da parte dell’utente.

La piattaforma di e-learning deve garantire la multimedialità, ovvero l’interazione tra diversi media per agevolare la comprensione dei contenuti, l’interattività coi materiali, per ottimizzare l’apprendimento attraverso percorsi di studio personalizzati e l’interattività tra le risorse umane, tra i tutor e gli studenti al fine di creare contesti collettivi di apprendimento.

L'e-learning per le aziende rappresenta una scelta vincente
Attraverso l'e-learning per aziende i potenziali benefici delle nuove tecnologie dell’apprendimento sono molteplici:

  • la diversificazione delle fonti di apprendimento
  • la personalizzazione della formazione
  • l’abbattimento delle barriere spazio-temporali
  • il monitoraggio e la valutazione dei percorsi di formazione
  • la riduzione dei costi connessi all’erogazione, inversamente proporzionali al numero di dipendenti da formare,
  • il miglioramento rapido e tempestivo delle competenze.

Dal punto di vista delle aziende, poi, l’e-learning rappresenta un’interessante opportunità  per la formazione delle proprie risorse in un’ottica strategica.
Garantisce infatti una maggiore flessibilità gestionale, un miglior controllo delle risorse umane, ma soprattutto su quelle economiche, e in particolar modo la possibilità di attuare una vera formazione permanente dei propri dipendenti.
Per i più scettici, occorre ricordare  innanzitutto che l’e-learning non va pensato esclusivamente in funzione sostitutiva delle precedenti esperienze formative e gestionali, ma anche  in funzione integrativa.

Condividi questo articolo: